Chi sono

Livio Pagliari-chi sono2logo

    LIVIO PAGLIARI:

  • Accompagnatore Di Media Montagna
  • Guida del Parco delle Orobie Valtellinesi
  • Guida Naturalistica
  • Guida autorizzata della Riserva Naturale Torbiere del Sebino
  • Fotografo Naturalista

“Sono nato in campagna e cresciuto tra i ghiareti e i boschi del fiume Oglio, dove si è sviluppato il mio infinito amore per la natura. Da bambino iniziai a frequentare anche l’ambiente montano, che, col passare del tempo, diventerà sempre più importante nella mia vita, soprattutto dal punto di vista naturalistico, ma non solo.”

“La montagna, quest’ambiente straordinariamente ricco, mi ha aiutato a crescere sotto ogni aspetto. L’escursionismo, l’arrampicata e l’alpinismo, lo scialpinismo e i trekking sono magnifiche opportunità che arricchiscono il mio cammino, ma sono anche occasioni per soddisfare la mia curiosità e poter dare, così, un nome a un fiore visto lungo un sentiero, a un animale o a una formazione rocciosa.
Il mio profondo amore per la natura è il collante ideale tra le diverse esperienze che, anno dopo anno, hanno impreziosito il mio percorso, portandomi a diventare Guida Naturalistica e Accompagnatore di Media Montagna, professione a cui, dal 1997, sono abilitato con l’iscrizione nell’Elenco Speciale del Collegio Regionale Guide Alpine Lombardia. Una vecchia canzone recita: “Ovunque poso il mio cappello, quella è casa mia”.
Penso che siamo noi il luogo dove ci troviamo, non importa se è una vallata patagonica, una vetta dolomitica o una piatta campagna lombarda: l’importante è essere in armonia con l’ambiente che ci circonda, e in esso sentirsi “a casa”. Penso, inoltre, che tutte le esperienze che ognuno di noi acquisisce nella propria vita non debbano essere custodite gelosamente, ma messe a disposizione di chi abbia l’interesse a conoscerle.”
 

Il mio profilo

L’Accompagnatore di Media Montagna è una figura professionale nata nel 1989, la cui attività consiste nell’accompagnare gli amanti della natura su qualsiasi percorso escursionistico (dove non è necessario l’utilizzo di atrezzatura alpinistica in progressione). Assieme alle Guide Alpine, gli Accompagnatori di media montagna sono le uniche figure legittimate a questo tipo di attività (Legge quadro n° 6/89 e Legge Regione Lombardia n° 26/2002). La persona che sceglie di diventare un’A.M.M. ha un’adeguata preparazione tecnica, scientifica (botanica, zoologia, geologia, meteorologia, fisiologia, cartografia, orientamento) e culturale. Deve, infatti, seguire un iter formativo che prevede il superamento di prove attitudinali di ammissione alla formazione, ed un corso della durata di 55 giorni. Inoltre, deve superare un esame di abilitazione per, poi, iscriversi all’Elenco Speciale degli Accompagnatori della Montagna del Collegio Regionale Guide Alpine.